Nuovo Rapporto sul commercio a Roma: il commercio nella Capitale è senza regole e senza progetto

Nuovo Rapporto sul commercio a Roma: il commercio nella Capitale è senza regole e senza progetto

Il 22 novembre 2017, all’Hotel Rome Cavalieri di Roma, a partire dalle ore 10:00, si terrà l’appuntamento annuale di Big&Small, giunto alla decima edizione, dedicata quest’anno al tema dello sviluppo del commercio a Roma analizzandolo in termini di offerta, servizi e insegne. Nell’occasione, Methos, ideatrice di Big&Small, presenterà il primo Rapporto sul commercio romano. Con il titolo “La Geografia commerciale di Roma. Mappatura ed opportunità per la filiera distributiva”.

14 miliardi è la stima dei consumi potenziali rilevati per i settori food, non food e HORECA; 55.114 esercizi di vicinato che determinano una superficie commerciale di 1.653.420 mq risulta essere poco al di sotto di quella registrata dalle 1.462 medie e grandi strutture di vendita ovvero di 1.965.013 mq; 136 mercati rionali che rappresentano ancora il 10% della distribuzione alimentare maggiormente concentrati nell’area centrale.

Questo è il quadro numerico che emerge dall’analisi dei dati del commercio Capitolino, un settore che rappresenta il 30% del PIL della città.

Il quadro che emerge dal Rapporto è di alta saturazione dell’offerta, dove le insegne che hanno saputo adeguarsi al cambiamento – determinato dalla polarizzazione dei consumi e da un consumatore più attento agli acquisti e alla ricerca della qualità – attraverso una razionalizzazione dei costi e una rimodulazione dell’offerta, sono riuscite a confermare la propria presenza nel mercato. Una delle risposte che a vari livelli è stata interpretata è quella del ritorno ad un’offerta “vicinato” secondo una moderna interpretazione.

Interessante è il quadro definito nel Rapporto per la ristorazione: oggi il settore dimostra una grande frammentazione dell’offerta con un continuo ricambio di posizionamento.

L’alimentare risulta il settore più maturo e strutturato: con il 58,6% dei consumi stimati è il settore in cui si concentra la maggiore parte del budget familiare (rispetto al non food 31,17% e alla ristorazione 10,23%). Il recente ingresso di Esselunga ha completato un quadro costellato da realtà nazionali ma anche da quelle locali.

Il settore del non food, dopo la spaccatura delle filiere tradizionali con l’ingresso delle catene monomarca negli anni ‘90 e del modello del just in time, sta vivendo un generale appiattimento di offerta. La polarizzazione dei consumi impera e un’offerta veloce e di fascia medio-bassa spopola tra i consumatori. Il tutto si distacca però dal segmento alto che, nonostante sia una disponibilità di pochi, richiama l’attenzione dei molti.

Elemento determinante dello sviluppo del commercio è la fine conclamata del SALDO così come interpretato nel passato. Con l’ingresso del just in time e l’abbassamento del ciclo di vita del prodotto, i saldi iniziano ad aumentare la percentuale di convenienza per la necessità di avere magazzini leggeri, pronti ad ospitar le nuove collezioni. L’outlet nato per eliminare gli stock delle collezioni precedenti è oggi un canale di vendita con offerta dedicata e una convenienza continuativa.

I risultati del rapporto Big&Small verranno discussi con i rappresentanti della governance – Lorenzo Tagliavanti – Presidente della Camera di Commercio di Roma) Adriano Meloni (Assessore Sviluppo Economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale) Davide Bordoni (Consigliere Capitolino). Verranno inoltre, approfondite le tematiche della legislazione del commercio con Piero Cardile (Responsaile settore legislativo ANCDCONAD), del’impatto delle quotazioni immobiliari nel commercio con Barbara Mezzaroma (Presidente e AD Gruppo Mezzaroma), del sistema della ricettiva complementare con Francesco Traldi (Presidente ALBAA), dello sviluppo del fashion nella città con Riccaro Pianesi (CFO Santoni SpA) e delle opportunità economiche- finanziarie provenienti dall’Europa per lo sviluppo del settore con Valerio Valla (CEO Studio Valla).

La partecipazione alla presentazione è aperta al sistema Confartigianato.

Al termine dell’incontro ci sarà una degustazione di prodotti enogastronomici laziali.
Big & Small 10° edizione
“Roma Capitale. La via del commercio, la città d’Europa”
Mercoledì 22 novembre, ore 10.00
Hotel Rome Cavalieri (Via Cadlolo, 101)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa l\'Operazione (verifica antispam) *