ANAEPA: le ultime notizie

Primi bandi del Mepa per i lavori di manutenzione

Con la pubblicazione di sette nuovi bandi il Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione (Mepa) si apre agli appalti di lavori di manutenzione. Consip, la centrale di acquisti della Pa controllata dal ministero dell’Economia, inaugura la sua prima iniziativa che consentirà alle imprese di accreditarsi per piccole gare di manutenzioni ordinarie e straordinarie. Grazie alla facoltà introdotta dalla Legge di Stabilità 2016 (legge n. 208 del 2015), Amministrazioni e imprese potranno negoziare sulla piattaforma Mef/Consip non solo acquisti di beni o servizi.. Continua

Codice Appalti, pubblicate le prime linee guida dell’ANAC

Approvate dal Consiglio dell’ANAC (Autorità Nazionale Anticorruzione) le prime cinque proposte di Linee guida attuative del nuovo Codice degli Appalti (Dlgs n. 50/2016), precedentemente sottoposte a consultazione pubblica sul proprio sito web. Le linee guida pubblicate sono le seguenti: Il Direttore dei Lavori: modalità di svolgimento delle funzioni di direzione e controllo tecnico… Continua

Pratiche edilizie più semplici con la “Scia 2”

Approvato in Consiglio dei ministri, in esame preliminare, il nuovo testo del decreto legislativo “Scia 2”, attuativo della legge 124/201 che individua quali interventi possono essere realizzati con mera comunicazione o segnalazione certificata di inizio attività o di silenzio assenso, nonché quelli per i quali è necessario il titolo espresso. La bozza, che apporta modifiche al Testo Unico dell’Edilizia (dpr 380/2001), si abbina al decreto sulla Scia Unificata… Continua

Manutenzioni strade: incontro ANAS – ANAEPA su accordi quadro

Raddoppiare la spesa annua per la manutenzione straordinaria delle strade. E’ quanto previsto dal Programma pluriennale 2015-2019 dell’Anas che da 450-500 milioni stima un aumento, nel giro di un paio d’anni, fino a un miliardo di euro. Un’accelerazione resa possibile grazie all’affidamento dei lavori di manutenzione, che rientrano nel progetto Anas “#bastabuche sulle strade”, mediante accordi quadro (Art.59 comma 4 del D.Lgs. n.163/06) della durata di tre anni per un importo massimo di 5 milioni di euro ciascuno. Continua

Rigenerazione urbana, 500 milioni di euro per le periferie

Arriva il Gazzetta Ufficiale il decreto 25 maggio 2016 che consentirà ai grandi Comuni di riqualificare le aree urbane caratterizzate da situazioni di marginalità economica e sociale, degrado edilizio e carenza di servizi. Il Dpcm approdato in Gazzetta approva il Bando, in attuazione dell’ultima Legge di Stabilità, con il quale sono definite le modalità e la procedura di presentazione dei progetti per la rigenerazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane, dei comuni capoluogo di provincia e della città di Aosta. Continua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa l\'Operazione (verifica antispam) *